Navigazione
Iniziare a giocare
Indice del forum
Sito Web
Guida al gioco
Links utili
Primi passi
Le Classi
Le Skills
Firme dinamiche
 
 
Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 17/07/2018, 14:32



Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 6 messaggi ] 
 Il Clan dei Sequestratori (Parte I) 
Autore Messaggio
Staff
Avatar utente

Iscritto il: 23/06/2017, 21:57
Messaggi: 47
Il Clan dei Sequestratori (Parte I)

Immagine

Era già accaduto diversi anni fa che il Clan dei Sequestratori prese di mira alcuni esponenti politici della vecchia Minoc senza lasciare tracce. Il ricatto era semplice e sempre lo stesso: la libertà per il sequestrato in cambio di ruoli amministrativi nelle grandi cittadine di Sosaria. Per prevenire possibili ripercussioni dopo il rilascio, facevano ricorso all'uso della magia nera per soggiogare i poveri malcapitati, costringendoli a bere degli infusi come parte conclusiva del ricatto.

Con questo metodo, per anni, la corruzione si è fatta strada tra gli organi di potere più importanti, permettendo a questo gruppo criminale di controllare i contratti commerciali e militari, manipolando con successo le aste pubbliche.

Ma qualcosa nella loro ultima operazione è andato storto.

A Britain, Gen il Duca di Minoc, presso la locanda sud del porto, dopo aver bevuto l'infuso subendo la manipolazione della sua memoria, subì come effetto collaterale anche la perdita di alcuni vecchi ricordi.

Un pomeriggio, dopo aver preso una piccola bottiglia da affiancare al suo pasto, nella sua tenuta nel borgo di Britain, ne assaggiò il contenuto non ricordandone la provenienza e la sua memoria tornò immediatamente più vivida.

Non era infatti una bevanda, ma una pozione di guarigione estremamente potente che un suo vecchio amico stregone gli regalò molti anni prima.

Da questa fortuita coincidenza, Gen era in grado di ricordare i dettagli dell'accaduto ed attendeva l'avventuriero giusto per fermare il Clan dei Sequestratori.


[GDR Off] GDR ON, PvP ON, Narrativa. Partecipare a tutte le parti per finale.

_________________
Immagine


06/09/2017, 9:53
Profilo WWW
Newbie

Iscritto il: 07/09/2017, 12:18
Messaggi: 3
Avuta notizia dell'agguato in cui era caduto il Duca di minoc Elenglenn cercò di saperne di più e si mise alla ricerca della sua tenuta nel borgo di Britain. Il Duca era ancora parecchio scosso e ricordava pochissimo, le chiese di poter trovare indizi sulla mistura che gli avevano dato per cercare un antidoto per ritrovare
la memoria. Elengleen pensò di incominciare le ricerche da dove tutto era iniziato ed entrata nella locanda individuò subito un boccale che esalava uno strano odore; chiese quindi all'oste se ricordava qualcosa della sera precedente,
ma ciò che ne ricavò fu assai poco. Si ricordava di 3 avventori al tavolo, di quello elegante uscito barcolante, probabilmente ubriaco, e degli altri due che erano quasi scappati di corsa. Anche il Duca le aveva detto che i due avevano parlato di volersi disfare di uno zaino. Uscita dalla locanda Elengleen pensò che se i due avevano tanta furia di disfarsi dello zaino probabilmente lo avevano gettato lì vicino e infatti dopo una breve esplorazione dei dintorni lo trovò. C'erano degli ingredienti mai visti,quasi certamente quelli usati per la pozione.


07/09/2017, 19:34
Profilo
Veterano
Avatar utente

Iscritto il: 28/06/2017, 6:32
Messaggi: 138
Dopo una lunga ed estenuante ricerca in tutte le bettole di Britain mi recai al porto vicino alla banca principale di Britain, un pochetto barcollante per le bevute, dove incontrai una giovane di nome Elenglenn, in lei riconobbi le fattezze di un vecchio amico, Khan, infatti mi disse che ne era la figlia. Ordunque Elenglenn mi spiegò che ebbe modo di assistere ad un incontro assai strano presso la locanda del porto di Britain di un nobile, lo si poteva supporre dalle vestigia, e due loschi figuri. La cosa che la incuriosì fu che il nobile dopo aver bevuto cadde in uno stato di torpore che non era normale per una bevuta di sidro. La giovine fece finta di uscire dalla locanda, ma invece si nascose dietro a delle botti vuote, ma in quel mentre arrivarono due guardie a cavallo che entrarono nella locanda. Vide allora i due tipi uscire dal retro portando con se uno zaino che abbandonarono in prossimità del molo. A questo punto io ed Elenglenn andammo nel punto da lui indicato, e dopo aver rovistato fra casse di pesce maleodorante trovammo uno zaino color oro; lo aprimmo e dentro ci stavano delle erbe: Macinella, Stramonio,Aconito Napello. Prendemmo lo zaino e ci recammo dall'erborista, che ci stramaledì per l'ora, infatti erano le ore che conciliavano il sonno, ma era l'unico che avrebbe potuto darci delle indicazioni. Come supponevo ci confermò che quelle erbe mischiate ad un liquore potevano portare ad uno stato di incoscienza e di perdita di memoria. Di questo ne avevo sentito raccontare, cioè come i furfanti raggirassero i viandanti con questo subdolo metodo per poi derubarli, ma qui oltre a volerne approfittare per derubarlo secondo me ci stava anche un altro intento.

_________________
Immagine


07/09/2017, 20:07
Profilo
Esperto

Iscritto il: 29/06/2017, 12:15
Messaggi: 54
Incuriosito dalle voci che circolavano nelle taverne a proposito di un episodio increscioso capitato al Duca di Minoc, Khan volle capirne qualcosa di piu e cosi inviò un messaggero alato al suo amico Trez che a detta delle voci aveva gia fatto delle ricerche. La risposta fu al solito pronta ed esaustiva e cosi interessante da far muovere il vecchio cavaliere per verificare di persona; anche perchè si parlava di carichi preziosi in arrivo e forse di ricompense, cose sempre gradite al vecchio. Le indicazioni erano talmente precise che fu facile seguirle fino al ritrovamento dello zaino dallo strano contenuto, una missiva specialmente attrasse la sua attenzione.
Qualcosa stava per succedere e le minaccie neppure troppo nascoste convinsero Khan che fosse meglio stare in guardia fin da subito.

_________________
Immagine


09/09/2017, 16:23
Profilo
Newbie
Avatar utente

Iscritto il: 17/08/2017, 16:15
Messaggi: 7
Una notte di fine estate dopo aver spaventato gli ultimi turisti nella capitale Chelsea notò uno strano via vai presso la poco frequentata locanda a nord del famoso ponte di britain.
Addentrandosi notò subito che la locanda era malconcia e i tavoli poco puliti ma ancor più degno di nota era uno strano contenitore di colore blu da cui proveniva una puzza che superava di gran lunga mille corpi putrefatti.

Immagine

Dopo queste strane coincidenze Chelsea decise di tener d'occhio la zona e dopo un solo giorno vide una faccia conosciuta ma fuori posto, era Gen il Duca di Minoc...

Immagine

Torturato per soli 10 minuti ottenne un informazione su di uno zaino che fu ritrovato poco dopo e poco distante dalla locanda, esso conteneva ingredienti ben conosciuti a Chelsea..
Ma il suo contenuto era ancor più esplicativo un messaggio su pergamena lasciava intuire il grande piano.

Immagine

Chelsea intenta a fermare i loschi individui per sottrarre a sua volta il grande tesoro si ritirò per meditare e studiare la prossima mossa.


13/09/2017, 21:20
Profilo
Junior

Iscritto il: 26/07/2017, 16:16
Messaggi: 12
Avendo avuto notizie di un fatto alquanto ignobile che si era perpetuato a Britain ai danni di un nobil'uomo, noto come il Duca Gen, spinto più che altro dalla curiosità mi sono recato dapprima dallo stesso Duca, confinato in un casolare a Nord di Britain. Lo stesso Duca mi ha informato del tranello di cui è stato vittima nella locanda del porto e di uno strano intruglio che con l'inganno o con la forza, nemmeno il duca sapeva come, ha dovuto ingerire. Da quel momento non ricorda bene cosa sia successo dopo almeno sino a quando non si è recato dal Medico Callen che gli ha praticato le cure del caso anche se non ha saputo ristabilirlo del tutto. Lasciato il Duca mi sono recato alla locanda ed ho parlato con il locandiere che ha confermato il racconto del Duca e mi ha detto dei treceffi con una vistosa borsa della quale volevano sbarazzarsi. Uscito dalla locanda ho cercato in giro per le vie di Britain e sul molo ho scorto tra le casse una borsa, appena aperta ho visto delle erbe strane ed una pergamena che riportava delle istruzioni circa il soggiogare l'idiota, di recarsi nel bosco per l'assalto. Subito presi proposito di andare a vedere e nel caso fosse possibile dare una mano al povero Duca.

_________________
Immagine


14/09/2017, 23:10
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.   [ 6 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group.
Copyright © 2017 Terre Incantate All Rights reserved.
Terre Incantate is unofficial Ultima Online shard.
Privacy Policy