Navigazione
Inizia / Download
Indice del forum
Sito Web
Guida al gioco
Notifiche
Links utili
Primi passi
Le Classi
Le Skills
Firme dinamiche
 
 
Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 17/10/2021, 12:18



Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
 Il male cova ancora: Thanatos 
Autore Messaggio
Veterano
Avatar utente

Iscritto il: 28/06/2017, 7:32
Messaggi: 412
Ero alla locanda di Brit, quella vicina al ponte, e mentre stavo a giocare a dadi con MTS, gli raccontai dell'avventura occorsaci tempo addietro contro Thanatos e i suoi demoni che avevano occupato Magincia. Il tempio è stato sigillato e i demoni non possono uscirne, ma noi volendo possiamo averne accesso. MTS incuriosito da questa storia volle che lo conducessi a fare una visita a questo posto che lui mai aveva conosciuto. Dovendomi occupare di alcune faccende domestiche improcastinabili, aver tre donzelle in casa è una impresa peggio che reggere una gilda, lo feci accompagnare dal guerriero Slash. I due entrarono nel tempio di Magincia e l'odore fetido di morte subito li avvolse. Un inferno fatto di mura strette e demoni dietro ogni angolo. Ingaggiammo subito lotta contro Liche, Minotauri, Gargoyle, ma erano troppi, nonostante questo riuscimmo ad entrare in una delle numerose stanze del labirinto e vedemmo, seppur per poco Thanatos. Uscimmo stremati e sanguinanti da quell'inferno, ma con la convinzione che organizzando una buona squadra, avremmo avuto possibilità di renderlo innocuo.

_________________
Immagine


28/01/2021, 0:03
Profilo
Veterano
Avatar utente

Iscritto il: 28/06/2017, 7:32
Messaggi: 412
La squadra fu organizzata, tre war ed un mago: M.T.S., Slash, Leviathan e Maximilian I. Leviathan conosceva già il luogo essendoci stato tempo addietro con Zeus e Trez, quindi guidò i suoi compagni negli stretti cuniculi infernali. Le creature più pericolose erano i minotauri, dotati di forza sovraumana che davano colpi che anche con un buon scudo come il dark barrage, facevano assai male. Capimmo assai presto che affrontarli in massa non era cosa buona, percui cercammo di attirarli verso di noi ma in numero minore. A fatica riuscimmo ad arrivare alla stanza dove stava Thanatos. Questa immonda creatura partorita dagli inferi, era sempre circondata dai suoi fedeli servi, pertanto ci trovammo costretti ad indietreggiare per reggere la loro forza di urto. L'uso di strumenti magici per calmare la loro furia e per renderli più deboli spesso risultò assai efficace, quindi riuscimmo tutti e quattro ad entrare e la battaglia che ingaggiammo contro la creatura degli inferi fu epica: Slash lo colpiva ripetutamente col forcone per farlo sanguinare, Maxmilian usava i suoi demoni per tenerlo occupato, MTS affondava colpi di spada mentre Leviathan usava la spada ed anche la sua creatura, la chimera, per avvelenarlo e colpirlo. Questo attacco massiccio e ripetuto, fece si che Thanatos cominciò a dare segni di cedimento, e questo ci diede ulteriore coraggio che alla fine fu premiato con l'uccisione del demone. Ognuno prese qualcosa dal corpo di Thanatos, ma averlo battuto era il miglior premio. Mentre stavamo dividendoci gli oggetti, scaricando la tensione della battaglia, improvvisamente Thanatos risorse, a questo punto decidemmo di ritornare a Magincia, non avevamo più forze per ingaggiare un'altra battaglia, avevamo vinto si ancora una volta, ma il male non era scomparso.

Immagine ImmagineImmagineImmagineImmagine

_________________
Immagine


29/01/2021, 0:12
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 2 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
Copyright © 2017 Terre Incantate All Rights reserved. • Privacy Policy
Terre Incantate is an unofficial Ultima Online shard. Some images and content are
copyright Ultima Online © 2012 EA Games - Electronic Arts Inc.
This is an Ultima Online nonprofit project. Ultima Online is developed by Origin.