Navigazione
Inizia / Download
Indice del forum
Sito Web
Guida al gioco
Notifiche
Links utili
Primi passi
Le Classi
Le Skills
Firme dinamiche
 
 
Messaggi senza risposta | Argomenti attivi Oggi è 03/04/2020, 17:46



Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
 Dalle Pagine di un Diario perduto... 
Autore Messaggio
Esperto
Avatar utente

Iscritto il: 06/10/2017, 19:53
Messaggi: 51
Località: Roma
[GDR OFF] Questo è un post che scrissi, tanto tanto tempo fa, probabilmente quando eravamo su GamersRevolt, e credo faccia riferimento al passaggio tra sphere 51 e sphere 55, con il conseguente reset item e tanti abbandoni. Il salvataggio riporta la data del 26/11/2002. In particolare mi fa piacere postarlo perchè si parla dei vecchi Highlanders, di Discordia, di me e dei bei tempi andati! Inoltre è per me l'unico ricordo di Ivo, un giocatore che è scomparso in real in modo tragico e inspiegabile. Lo dedico a lui, a chi lo ha conosciuto e a chi, come me, avrebbe voluto essergli più vicino, nella speranza che quel ragazzo potesse scegliere di vivere,e magari dopo quasi 20 anni, loggare o postare ancora. Ciao IVO, a te sempre, il mio caro pensiero.[/GDR OFF]

Una pagina strappata, da un vecchio diario, che si potrebbe trovare ovunque, da un commerciante, in una libreria di Magincia o di Vesper...o chissà dove, ma poco importa, la pagina resterà, per chi avrà la voglia di leggerla e magari di ricordare...

"I corvi neri, portatori di un suadente invito da parte dell'Oscuro Sire di Buccaneers' Den, sono appena andati via dalla mia fortezza nascosta nelle paludi. Prendo allora il mio mantello, il cappello a punta dalla stoffa sdrucita, e mi appresto partire.
Non andrò lontano...certo ora che la magia delle rune è ancora in funzione non è poi così lontana la mia destinazione...ma come la raggiungerò in futuro?
Poco importa ora..la magia del Drago mi pervade, sono tutt'uno con l'Universo, posso annullare lo spazio e il tempo e cosi' faccio fino a un isola lontana...
Appena arrivo, un cielo nuovo mi appare, gli edifici di legno e pietra sono accoglienti come sempre. penso tra me che qui troverò almeno un pò di pace in cambio delle notizie che porto.

Sento degli schiamazzi lontani che mi strappano ai miei solitari problemi, inspiro allora la fresca brezza marina che viene da occidente e sollevo lo sguardo al Sole, Samas, l'occhio destro del Drago e lascio che i suoi raggi penetrino dentro di me.
Conosco bene la strada, quante volte la percorro..e la strada da sola mi porta davanti la ThunderHouse... dall'interno odo le voci e il clangore delle armi dei giovani della città che si allenano, poi piego verso oriente quasi vicino al porto..è li il palazzo che cerco che cerco.

Quando arrivo davanti al portone di quercia sosto un attimo, mi abbandono ad un sospiro e busso sonoramente alla porta.
Quando lo spioncino si apre scorgo nell'ombra solo un volto indefinito..mai una volta che io riconosca chi c'è dall'altro lato...evidentemente non è così per i miei ospiti.
-Salve Farian!- mi sento dire cordialmente,
- Entra, la Regina ti attende-
Accenno un sorriso, e la porta viene spalancata sull'accogliente anticamera.
Entro deciso, ma senza fretta, e finalmente riconosco e saluto Glorfindel, che tante volte incontro mentre raccoglie legna.
Già l'atmosfera della casa comincia a fare effetto sui miei sensi tesi mentre vengo accompagnato al salone e lascio vagare il mio sguardo tutt'intorno.

La mia ospite è lì...seduta sul trono, ha un fagotto in braccio, l'ultimo rampollo degli Highlanders.
non ne sento i lamenti e mi accorgo di questa piccola meraviglia del Drago, il piccolo è attaccato al seno materno. Di fronte a questo ogni imbarazzo crolla.
Quando scorgo lo sguardo affaticato ma felice di Discordia mentre il giovane Kibit la sta tempestando di domande, pronto a ricevere gli ultimi ordini della sua regina, il cuore mi si alleggerisce, svuotato dei suoi pensieri.... Nel resto del palazzo è un continuo vociare, chi lavora, chi si allena...solo il Duca Ivo tace, immobile e un pò serioso alle spalle di Discordia.
Quel ragazzo è in gamba davvero, ma gli manca un pò di esperienza per essere un ottimo ambasciatore...la mia amica mi ha chiesto di seguirlo un pò.
Discordia finalmente mi parla
- Farian, accomodati per favore, sono subito da te-
Sorrido, so quanta fatica le costa mandare avanti tutto da sola e di certo non sono offeso, scelgo un posto discreto sulla grande tavolata nella sala degli Highlanders e Ivo cordialmente mi offre da bere e mi intrattiene.

Il piccolo ha finito il suo pasto e Discordia si appresta a deporlo nella culla, quand'ecco che un altro paio di giovani Highlander arrivano trafelati, Death e Darmah, mi sembra di capire; una deve riparare le frecce, l'altro è tornato con un bello strappo sul mantello grigio degli HL.
Vedo la mia amica che senza perdersi d'animo afferra da sotto il trono l'ago col filo e delle pezze grigie.
Non mi serve essere mago per sapere che quel rammendo sarà perfetto...
Intanto Darmah è andata a prendere altre piume e altre stecche...non dubito che in breve avrà altre frecce.
La vedo al lavoro dunque dignitosa come solo una Regina può essere. E mentre rammenda con abile mano il mantello grigio... vedo quello che lei fa ogni giorno per tenere insieme il suo regno, e pochi ci riescono tanto bene...
In lei vedo tutta la forza e la coerenza del Drago, anche quando solleva il rammendo, esclamando mentre scosta una ciocca di capelli rossi dal viso con aria stanca.
-Ecco Death, di meglio non sono riuscita a fare...-

Si come no..penso tra me...sarà ancora meglio di prima quel mantello...
mi vien da ridere e per poco non mi soffoco col vino di Wines...
Discordia finalmente si siede affianco a me, la giovane Darmah avrà ancora da fare per un pò,
e così da vecchi amici cerchiamo di capire insieme questo vecchio mondo che fine farà..."

_________________
Immagine


15/02/2020, 19:17
Profilo
Veterano
Avatar utente

Iscritto il: 28/06/2017, 6:32
Messaggi: 299
Rientrando dopo una lunga giornata di caccia in sede, trovai una pagina strappata di un vecchio diario appoggiata alla scrivania al piano terra, dopo essermi spogliato delle armature mi sedetti con un boccale di sidro vicino al camino, e mi misi a leggerla, era uno scritto di molto tempo fa, ma i nomi citati per me non eran sconosciuti Ivo, Kibit,Wines, con loro avevo condiviso giornate indimenticabili, serate a raccontarci storie e battaglie vissute. La Regina Discordia naturalmente era sempre presente e ci dava sempre ottimi consigli o ordini. Fortunatamente Discordia è ancora qui fra di noi, ma non potendo garantire la sua presenza mi ha delegato a reggere il comando della gilda, affinchè sia sempre da faro per chi abbia bisogno di un consiglio, ma anche di un aiuto materiale, come lei aveva sempre fatto.

GDR OFF: Ivo lo porto sempre nei miei ricordi tanto che la frase " Ciao Ivo....ciao Trez" la ho nel mio Character profile

_________________
Immagine


23/02/2020, 16:09
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 2 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Copyright © 2017 Terre Incantate All Rights reserved. • Privacy Policy
Terre Incantate is an unofficial Ultima Online shard. Some images and content are
copyright Ultima Online © 2012 EA Games - Electronic Arts Inc.
This is an Ultima Online nonprofit project. Ultima Online is developed by Origin.